Se hai bisogno di aiuto, fai clic qui:

Huawei: collaborare all’innovazione delle infrastrutture digitali per un mondo più intelligente entro il 2030

2021/10/29

Roma, 29 ottobre 2021 – L’appuntamento Huawei Eco-Connect Europe (HCE) 2021 si è tenuto online e offline coinvolgendo cinque diversi Paesi tra cui Italia, Francia e Spagna dal 28 al 29 ottobre. All’insegna del tema "Digital and Green, Transition to Value", i relatori hanno illustrato le nuove applicazioni tecnologiche pensate per supportare clienti e partner del settore nel prepararsi ai cambiamenti che, secondo Huawei, l'economia globale si troverà presto ad affrontare.

David Wang, Executive Director of the Board and Chairman of the ICT Infrastructure Managing Board di Huawei, ha illustrato nel dettaglio i risultati del report "Intelligent World 2030" recentemente pubblicato dall'azienda, così come le sue implicazioni per l'Europa.

Il report analizza l'infrastruttura digitale e i dispositivi intelligenti sia da un punto di vista qualitativo che quantitativo con l’obiettivo di "supportare i settori industriali nella ricerca di nuove opportunità e nella creazione di valore insieme a Huawei", ha ribadito lo stesso Wang.

David Wang, Executive Director of the Board and Chairman of the ICT Infrastructure Managing Board di Huawei

Wang ha sottolineato che, nel prossimo decennio, sarà fondamentale per l'Europa implementare una solida infrastruttura digitale, un processo durante il quale Huawei si impegna ad essere il partner di fiducia di cui l'Europa ha bisogno. Dal suo punto di vista "il successo dell'Europa dipenderà dalla sua capacità di innovazione continua delle infrastrutture digitali. Allo stesso tempo, la visione stessa di Huawei ci spinge a innovare senza sosta nelle infrastrutture digitali e in molti altri ambiti. Pertanto, desideriamo affiancare l'Europa nella realizzazione di infrastrutture sicure, affidabili, sostenibili e indipendenti".

Nel dettaglio, Wang ha indicato le cinque aree in cui l'innovazione di Huawei può creare valore per l'Europa – hardware, servizi cloud, AI, alimentazione digitale ed ecosistemi software – sottolineando come "ogni singolo dipendente del reparto Ricerca e Sviluppo di Huawei vive e respira quotidianamente l'innovazione. Indipendentemente da cosa ci aspetta nel futuro, l'innovazione rimarrà un elemento costante. In altre parole, possiamo quindi affermare che in Huawei l’innovazione guida lo sviluppo dell'industria e crea valore tanto per i clienti quanto per l'intera catena del valore".

Christophe Batiard, Network Deputy Director di Huawei Western Europe, e Sascha Oehl, Solution Sales IT Director di Huawei Germania, hanno inoltre illustrato alcune delle principali soluzioni dell’azienda per il mercato europeo, tra cui AirEngine campus Wi-Fi 6E AP, la soluzione di rete cross-region computing scheduling, la soluzione deterministica di rete IP, OptiXtrans hybrid OTN, il sensore ottico OptiXsense, OceanProtect All-Flash per il backup e OceanStor Pacific per lo stoccaggio distribuito.

Christophe Batiard e Sascha Oehl hanno proseguito sottolineando l'impegno di Huawei per il futuro: "Per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti e confermare la nostra posizione di leadership per quanto riguarda prodotti e soluzioni, Huawei ha investito 720 miliardi di yuan in Ricerca & Sviluppo nell'ultimo decennio. Solo nel 2020, gli investimenti da parte dell’azienda in queste attività hanno raggiunto la sorprendente cifra di 141,9 miliardi di yuan. Con uno sguardo al futuro, la strategia di Huawei è quella di proseguire in questa direzione, impegnandosi a investire annualmente oltre il 10% del proprio fatturato globale in Ricerca e Sviluppo".

François Kruta, Co-Fondatore e CEO di Ubudu, un fornitore di soluzioni di localizzazione e monitoraggio a distanza, ha condiviso la sua esperienza di partnership con Huawei per la trasformazione digitale affermando che "l'efficiente e stabile architettura di rete Wi-Fi offerta dall’azienda ha permesso a Ubudu di ottenere una riduzione del costo totale dell'investimento per i clienti".

Successivamente, Demetri Rico, VP of WEU Enterprise Services di Huawei, ha presentato i piani di innovazione di Huawei in collaborazione con i propri partner per dar vita a un ecosistema prospero. "In futuro, Huawei lavorerà al fianco dei propri clienti e partner per fare innovazione congiunta nell’ambito della digitalizzazione industriale. Attraverso test sul campo e successive verifiche presso gli OpenLabs, Huawei esplorerà la trasformazione digitale di vari settori e promuoverà l’innovazione congiunta di alcune soluzioni industriali per permettere a sempre più imprese europee di beneficiare delle opportunità legate al processo di digitalizzazione".

Alla fine del suo intervento, David Wang ha affermato: "L'Europa si conferma ancora una volta un modello da seguire per i suoi principi di apertura, co-creazione e condivisione. Pertanto non vediamo l'ora di condividere nuovo valore con i nostri clienti e partner nel continente europeo".

Huawei Eco-Connect (HCE) 2021 è l’evento annuale di punta organizzato da Huawei dedicato all'industria ICT europea, che si è tenuto in modalità ibrida (online e offline) il 28 e il 29 ottobre all’insegna del tema "Digital and Green, Transition to Value". Per l’occasione, Huawei ha riunito leader ed esperti di settore per confrontarsi su nuove modalità per creare insieme un valore condiviso per un'Europa sempre più digitale e sostenibile.

Per maggiori informazioni consultare il mini-sito dedicato: https://e.huawei.com/topic/hce/en/index.html