Reminder

To have a better experience, please upgrade your IE browser.

upgrade
Se hai bisogno di aiuto, fai clic qui:

Più dati e meno consumi con i data center Huawei

2020-01-15 34
Emotional male voice
  • Emotional male voice
  • Emotional female voice
  • Standard male voice
  • Standard female voice
Speed 1.0X
  • Speed 0.5X
  • Speed 1.0X
  • Speed 1.5X

Miliardi di persone scaricano e guardano spettacoli televisivi e film in streaming, effettuano transazioni online ogni giorno, partecipano alle chat sui social media, inviano innumerevoli e-mail e consultano le ultime notizie mentre sono in movimento.

Non c’è da stupirsi dunque se la quantità di dati prodotti in tutto il mondo sia in continua crescita.

E poiché le ultimissime tecnologie sono sempre più comuni e diffuse, come per esempio l'IoT (Internet of Things) e l'AI (Artificial Intelligence), la generazione dei dati può solo crescere a una velocità ancor più vertiginosa. Questa è per definizione l'epoca dei Big Data che, già alle porte del 2020, prevede che il solo calcolo dell’IoT raggiungerà almeno i 20 miliardi di dispositivi connessi1.

La crescita rapida dei dati implica inevitabilmente che anche la capacità di archiviazione debba di conseguenza aumentare, usando più energia di quanto già non avvenga ora. In un solo decennio i data center di tutto il mondo potrebbero raggiungere il 20% del consumo di energia globale2 (con la previsione di un incremento del 27% circa tra il 2017 e il 20403). Il tutto, ovviamente, con effetti potenzialmente devastanti per l'ambiente.

Le cose, però, non dovranno necessariamente andare così. Nonostante le legittime preoccupazioni riguardo all'utilizzo dell'energia stiano crescendo su larga scala, stanno sorgendo anche una serie di proposte di storage dei dati sempre più rispettose dell'ambiente, capaci di ridurre sensibilmente l'impatto dell'era dei dati.

Per esempio, accorpando diversi data center in uno solo, offrendo così una maggiore affidabilità e una maggiore efficienza come vantaggi aggiuntivi, è possibile raggiungere una migliore efficacia dell'utilizzo dell'energia (o PUE, Power Usage Effectiveness). Anche l'AI può essere utilizzata per creare applicazioni e algoritmi che rendono i data center dei sistemi molto più efficienti dal punto di vista energetico, attraverso il controllo e l’ottimizzazione intelligente di ventole e sistemi di raffreddamento.

In effetti, il potenziamento della tecnologia di raffreddamento ha già contribuito al miglioramento del risparmio energetico e, poiché di norma il raffreddamento è responsabile del consumo totale di energia di un data center fino al 40%, trovare metodi di raffreddamento efficienti dal punto di vista energetico è sicuramente fondamentale. Va detto che sono già stati compiuti dei progressi, ad esempio con la tecnologia di umidificazione4. Infatti, gli Switch per Data Center CloudEngine 16800 di Huawei, grazie all'impiego dell'AI, richiedono il 50% in meno della potenza per bit, l’equivalente del risparmio energetico di 320.000 kWh all'anno, con una riduzione delle emissioni di anidride carbonica di 259 tonnellate.

L’inevitabile incremento della quantità dei dati non deve necessariamente tradursi nell'intensificarsi illimitato del consumo di energia. Attraverso l’utilizzo delle più moderne tecnologie, possiamo godere di tutti i vantaggi dell'avere più dati a disposizione, senza lasciarci necessariamente alle spalle un impatto ambientale indelebile.

Scopri le modalità di alimentazione affidabili, agili e a basso consumo energetico per data center: Prodotti e soluzioni per l'alimentazione dei data center

Scopri lo switch CloudEngine per data center intelligenti creato appositamente per l'era dell'AI: dimezza i costi di raffreddamento: CloudEngine 16800: lo switch data center per l'era dell'AI

Scopri come la collaborazione fra il gruppo svedese Binero Group e Huawei ha creato un nuovo data center rispettoso dell'ambiente: Case study: un nuovo grande data center in Svezia con impatto ambientale ridotto

Note e riferimenti

0/500

Write your comment here.
Submit

0 comments

    More comments

      You have scored successfully.

      You have submitted successfully.

      Evaluation failed.

      Submission failed.

      Please write your comment first.