Reminder

To have a better experience, please upgrade your IE browser.

upgrade
Se hai bisogno di aiuto, fai clic qui:

Una combinazione di dimensioni
limitate dei dischi e di scarsa latenza stava iniziando
ad avere un impatto negativo sull’efficienza e sulla
produttività del centro. Quindi dovevamo chiaramente
iniziare a cercare una soluzione sostitutiva.

Dott. Joachim Metge Head of IT di HZI
Background

Con sede a Braunschweig, nella Germania settentrionale, il centro ricerche HZI (Helmholtz-Zentrum für Infektionsforschung - Centro ricerche Helmholtz sulle malattie infettive) è membro della Helmholtz-Gemeinschaft, la più grande organizzazione scientifica tedesca. Il centro opera attraverso una rete stretta e allineata di partnership strategiche con università, istituti di ricerca e ospedali e riceve la maggior parte del proprio finanziamento dal governo federale.

Gli scienziati di HZI studiano le malattie infettive per ottenere una migliore comprensione dei modi in cui si sviluppano e si diffondono, fornendo dati che possono essere utilizzati per produrre farmaci e vaccini per combattere e sconfiggere queste patologie. Dal punto di vista dell’IT, questo lavoro generalmente comporta la generazione di volumi elevati di dati, che devono essere elaborati e archiviati con regolarità.

Sfide

Per HZI, questa crescita della quantità di dati prodotti stava cominciando a diventare un problema. Il principale sistema di storage del centro, sebbene avesse solo sei anni, stava diventando rapidamente obsoleto e non poteva essere aggiornato. Il Dott. Joachim Metge, Head of IT di HZI, spiega:

“Sebbene il nostro vecchio sistema di storage avesse soddisfatto in modo egregio le nostre esigenze fino a quel momento, purtroppo non era progettato per gestire la vasta quantità di dati prodotta con gli anni dai nostri team. Una combinazione di dimensioni limitate dei dischi e di scarsa latenza stava iniziando ad avere un impatto negativo sull’efficienza e sulla produttività del centro. Quindi dovevamo chiaramente iniziare a cercare una soluzione sostitutiva”.

Non soltanto la tecnologia si stava rivelando un problema per HZI: come ente finanziato dallo stato, il suo budget è sempre sottoposto a un esame minuzioso e il centro deve dimostrare di spendere i fondi in modo efficiente. Il reparto IT non fa eccezione. Pertanto, con l’aumento dei costi di gestione e di amministrazione, il centro ha preso la decisione di indire una gara d’appalto pubblica per trovare una soluzione alternativa.

Soluzione

Dopo una valutazione approfondita delle proposte ricevute, era chiaro che la soluzione Huawei proposta dall’integratore di sistemi IT microstaxx era quella ideale.

“Quando abbiamo messo a confronto le differenti soluzioni proposte, siamo rimasti molto sorpresi dalla quantità di valore aggiunto offerto dal sistema Huawei in termini di funzionalità e di prezzo. In particolare, l’inclusione della virtualizzazione dello storage integrata era una caratteristica che non veniva offerta dagli altri concorrenti. Ciò era importante poiché significava che potevamo effettuare la migrazione di tutti i nostri dati esistenti in background con un tempo di inattività minimo”, continua Joachim Metge.

“Durante lo svolgimento della gara d’appalto, abbiamo analizzato con attenzione tutti i requisiti di Helmholtz. Abbiamo progettato la nostra proposta intorno a due potenti sistemi OceanStor di Huawei con funzionalità software e di gestione innovative. Supportati da dati sulle prestazioni prevedibili e da un piano completo di implementazione e migrazione, siamo stati in grado di fornire una soluzione convincente che soddisfaceva e, in alcuni casi, superava le aspettative”, aggiunge Henning Dorsch, Account Manager di microstaxx per Helmholtz.

Il sistema di storage OceanStor 2600 V3 di Huawei è progettato appositamente per le applicazioni di classe enterprise. La soluzione utilizza un sistema operativo di storage basato su un’architettura orientata al cloud, una nuova e potente piattaforma hardware e una suite di software di gestione intelligente, che consentono al sistema di offrire funzionalità, prestazioni e facilità di utilizzo all’avanguardia nel settore.

La progettazione innovativa del sistema consente un combinazione personalizzata di unità disco rigido (HDD) e unità a stato solido (SSD) che possono essere configurate in base alle singole esigenze del cliente. Per HZI, questo ha comportato la configurazione di un rapporto di 80:20 tra HDD e SSD.

L’installazione del nuovo sistema si è svolta nell’arco di tre settimane. “Dopo la configurazione del nuovo OceanStor 2600 v3, i sistemi di storage esistenti sono stati collegati e virtualizzati attraverso la tecnologia integrata SmartVirtualization di Huawei. Ciò ha consentito la migrazione dei dati in background mantenendo al contempo i servizi in esecuzione. Durante quest’arco di tempo, il team del supporto Huawei è stato sempre presente e pronto a fornire consigli e assistenza se necessario. Sono rimasto molto colpito da come le cose si siano svolte senza problemi e da come tutto fosse ben documentato. microstaxx si è dimostrata un partner molto capace e, con i prodotti Huawei nel proprio portfolio, ha senza dubbio offerto una soluzione vincente”, aggiunge Joachim Metge.

“Huawei è un partner strategico nel nostro portfolio di soluzioni IT. Dall’ideazione alla progettazione della soluzione, dai test preliminari all’installazione, abbiamo sempre trovato il suo supporto eccezionale”, commenta Thomas Mayerhofer, Head of Solution Architects di microstaxx.

Vantaggi

Il nuovo sistema di storage di HZI è operativo da oltre sei mesi e continua a lavorare senza problemi, con prestazioni e affidabilità eccellenti. Per il team IT, la pressione associata al budget è stata eliminata poiché i costi di gestione sono stati notevolmente ridotti. È inoltre in grado di rispondere molto più rapidamente ed efficacemente alle richieste di aumento della capacità.

“Sebbene vi sia stata una spesa iniziale più elevata, i costi per aggiungere più dischi rigidi al sistema sono molto più bassi, poiché non sono previste spese per le licenze aggiuntive. Per noi questo è importante, perché le risorse finanziarie per lo spazio di storage aggiuntivo sono a carico dei diversi gruppi scientifici che ne necessitano. E in passato, i diversi gruppi configuravano il proprio sistema separato dagli altri, poiché ritenevano fosse troppo costoso ciò che veniva offerto”, commenta Joachim Metge.

Inoltre, il feedback degli utenti è stato molto positivo. Grazie a una latenza davvero ridotta (fino al 15% di quella abituale), le applicazioni vengono eseguite molto più velocemente e l’esperienza IT generale dei numerosi team del centro è stata notevolmente migliorata, mettendoli nella condizioni di soddisfare le sfide di crescita del futuro.

“Non avevamo sentito parlare prima di Huawei come fornitore di soluzioni enterprise, ma dopo che microstaxx ci ha presentato l’azienda, questa ha ottenuto il punteggio massimo in molte aree dei nostri criteri di valutazione. I nostri tecnici sono rimasti molto colpiti da ciò che hanno visto e sperimentato e sicuramente prenderanno in considerazione l’utilizzo delle soluzioni Huawei anche in futuro”, conclude Joachim Metge.

Informazioni su Huawei Enterprise Business Group

Huawei Enterprise Business Group (“Huawei Enterprise”) è una delle tre divisioni di business di Huawei, solution provider leader globale in Information & Communications Technology (ICT). Grazie al costante impegno di Huawei in ricerca e sviluppo e alle straordinarie competenze tecniche, Huawei Enterprise è in grado di offrire una vasta gamma di servizi e soluzioni ICT altamente efficienti e focalizzate sulle esigenze dei clienti, dedicate all’industria verticale globale e ai clienti aziendali dal settore delle istituzioni e amministrazione pubblica, a quello finanziario, dei rasporti, elettrico, energetico, imprese commerciali e ISP. Le soluzioni innovative e all’avanguardia di Huawei Enterprise vanno dall’infrastruttura di rete, all’UC&C (Unified Communications and Collaboration), cloud computing e data center, sicurezza informativa aziendale e soluzioni di applicazioni industriali.

Per maggiori informazioni, visitare: e.huawei.com/it

Informazioni su Helmholtz-Zentrum für Infektionsforschung (HZI)

HZI fa parte della Helmholtz-Gemeinschaft, la più grande organizzazione di ricerca scientifica tedesca. Gli scienziati del centro esaminano i meccanismi delle malattie infettive e le loro difese. Il centro presenta sistematicamente i risultati delle sue ricerche di base ponendo l’accento sul loro utilizzo nel contribuire allo sviluppo di applicazioni mediche. Il centro impiega 900 dipendenti nella ricerca, nell’amministrazione e nell’infrastruttura e ospita circa 220 scienziati esterni provenienti da 40 paesi differenti.

Per maggiori informazioni, visitare: helmholtz-hzi.de/

Informazioni su microstaxx

Operante in Germania dal 1990, microstaxx è un importante fornitore di soluzioni IT personalizzate. Con sede a Monaco, l’azienda si concentra principalmente sui clienti del settore pubblico, in particolare nei campi della scienza, della ricerca e dell’istruzione, nonché su aziende di medie dimensioni di tutti i settori economici. La gamma di competenze dell’azienda include tutto ciò che è necessario per la progettazione, l’implementazione e la manutenzione di soluzioni IT complesse. L’azienda offre un’ampia gamma di servizi, dalla gestione IT di base all’esternalizzazione IT totale.

Per maggiori informazioni, visitare: microstaxx.de

Articolo apparso originariamente su Ihr-Systemhaus.

Huawei è un partner strategico nel nostro portfolio
di soluzioni IT. Dall’ideazione alla progettazione della
soluzione, dai test preliminari all’installazione, abbiamo
sempre trovato il suo supporto eccezionale.

Thomas Mayerhofer Head of Solution Architects di microstaxx
0 lettori

(0 valutazioni)

Ti è piaciuta questa storia? Valutala.

0/500

Scrivi qui il tuo commento
Invia

0  commenti

    Altri commenti

      La valutazione è stata inviata.

      Il messaggio è stato inviato.

      Valutazione fallita.

      Invio fallito.

      Scrivi prima il tuo commento.