Reminder

To have a better experience, please upgrade your IE browser.

upgrade
Se hai bisogno di aiuto, fai clic qui:

Atene è la capitale della Grecia ed è tradizionalmente associata ad Atena, la dea della saggezza. La città è un centro di arte, studi e filosofia, nonché il centro economico, finanziario, industriale, politico e culturale della Grecia. In questa città si incontrano e si combinano elementi storici, moderni, classici e popolari.

Una delle istituzioni principali della città è la Piraeus Bank, che vanta oltre cento anni di storia. Fondata nel 1916, Piraeus Bank è la più grande banca della Grecia e detiene la quota maggiore di crediti e depositi di tutto il Paese (29%). La banca fornisce servizi e prodotti finanziari completi a oltre 5,4 milioni di clienti attraverso una rete di circa 540 filiali in tutta la Grecia.

Il 21 agosto 2018, la Grecia ha concluso il 3° programma di aggiustamento economico e, per la prima volta dal 2010, il Paese non farà ricorso a prestiti pubblici. Prima di questa data, il 21 giugno 2018, l'Eurogruppo aveva approvato una serie di misure per garantire la sostenibilità del debito greco a medio e lungo termine.

Il Paese resterà sotto sorveglianza rafforzata ancora per molti anni perché venga assicurata la continuità delle riforme fiscali e strutturali. Le banche greche continueranno a cooperare con le autorità europee nel periodo successivo alla conclusione del programma per garantire che la Grecia rimanga in linea con l'obiettivo di diventare un'economia sostenibile e competitiva.

Dal 2017 l'economia greca è cresciuta e la disoccupazione è scesa e si prevede che entrambi questi trend accelereranno nei prossimi anni.

• Le prospettive e i fondamentali macroeconomici dell'economia greca sono ulteriormente migliorati nel 2019, influenzando positivamente il clima economico. Questo fatto ha contribuito al miglioramento delle finanze e della liquidità del settore bancario.

• Il tasso di crescita del PIL nei primi nove mesi del 2019 è stato del 2,2%. Presupponendo che il tasso sul periodo precedente resterà stabile nel quarto trimestre del 2019 (e cioè +0,6%), il tasso di crescita annuale per il 2019 è previsto a circa il 2,3% e un forte effetto di trascinamento influenzerà positivamente la crescita del PIL nel 2020 (1 punto percentuale) portando a una crescita stimata nell'ordine del +2.5%.

• La maggior parte dei principali indicatori economici (PMI, ecc.) rispecchiano questa ripresa dell'attività economica.

Il sistema bancario greco è più solido dopo i forti interventi di consolidamento, ristrutturazione e deleveraging. Le sfide per la redditività delle banche includono l'elevato volume di NPE, i bassi tassi di interesse e le nuove normative del settore. Il reddito da interesse rappresenta una larga parte delle entrate operative delle banche e le banche greche devono affrontare il problema modificando il modello d'impresa per diversificare ulteriormente le entrate e abbassare la base di costo.

Le banche greche stanno moltiplicando gli sforzi per diventare più efficienti, in particolare sfruttando le nuove tecnologie, razionalizzando le proprie reti e ottimizzando le risorse.

Piraeus Bank non si ferma

Piraeus Bank vuole giocare un ruolo importante per la ripresa e lo sviluppo dell'economia greca supportando attivamente l'attività e l'estroversione economica attraverso soluzioni specializzate e personalizzate e servizi di alto livello per i suoi circa 5,4 milioni di clienti.

Portata a termine con successo la sua strategia, ora Piraeus Bank vuole voltare pagina. La banca mira a sfruttare appieno la propria capacità di servire e sostenere l'economia greca e offrire risultati a clienti, azionisti e dipendenti. L'intento primario di Piraeus Bank è produrre risultati e generare valore per tutte le parti interessate.

Adottando queste strategie vincenti, Piraeus Bank è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi a medio termine, continuando a investire nel futuro.

La digitalizzazione delle attività diventa quindi un fattore strategico per Piraeus Bank.

Piraeus Bank ha intrapreso il percorso verso la trasformazione digitale con l'obiettivo di diventare una delle maggiori realtà digitali della Grecia. Nel 2016, la banca ha lanciato una filiale elettronica automatica, una "e-branch" o filiale digitale, che fornisce servizi di transazione e un'esperienza unica nel suo genere. Nel 2017, il servizio di online banking winbank è stato riprogettato ed è stato lanciato al pubblico un sito web immobiliare. La soluzione di e-branch ha svolto un ruolo importante aiutando la banca a ridurre le filiali fisiche e i costi associati.

Per il 2023 sono stati definiti i business driver digitali strategici, tra cui un aumento dell'efficienza attraverso la transizione al digitale, la differenziazione e l'engagement digitali e le vendite online. La banca si è prefissata di raggiungere risultati eccellenti nella digitalizzazione entro il 2023. Le attività e la trasformazione digitale guidano l'implementazione della strategia aziendale di Piraeus Bank.

La crescente domanda di nuovi servizi IT di Piraeus Bank e la soluzione di Huawei

Per venire incontro alla crescente domanda di nuovi servizi IT, Piraeus Bank deve utilizzare sistemi flessibili in grado di sostenere questo trend. La banca deve assecondare i trend più recenti come Big Data, AI e container ma allo stesso tempo continuare a supportare le tecnologie meno recenti, inclusi i sistemi legacy. Per soddisfare questa esigenza, Huawei ha collaborato attivamente alla trasformazione digitale della banca. Un esempio di questa collaborazione è lo storage All-Flash di Huawei.

I dispositivi di storage esistenti presentavano una serie di problemi tecnici. Ad esempio, non era possibile scalare i dispositivi in base alla domanda a causa del degrado delle prestazioni, della risposta lenta e della scalabilità limitata dopo l'attivazione di deduplicazione e compressione. Inoltre, la limitata capacità di storage non era in grado di elaborare i volumi di dati in continua crescita o la crescita esponenziale dei dati frutto della trasformazione digitale. Per risolvere questi problemi, la banca aveva bisogno di un nuovo sistema di storage con provisioning automatico, capacità scalabile in base alla domanda, facilità di failover, migliore utilizzo delle risorse e migrazione sicura dei dati.

Nel luglio 2018, Huawei ha esaminato insieme al team O&M di Piraeus Bank i requisiti della banca. Dopo averne discusso a lungo, le due parti hanno concordato l'esecuzione di un test PoC dei prodotti di storage All Flash di Huawei. Sulla base delle esigenze identificate, Huawei ha consigliato alla banca il sistema di storage All Flash OceanStor Dorado V3 per il test PoC e la sostituzione dei sistemi di storage esistenti.

Le due parti hanno iniziato il test PoC portandolo a termine nell'ottobre 2018. Il test ha ottenuto l'approvazione della banca. Inoltre, per garantire la sicurezza del sistema legacy e l'idoneità dello storage All Flash di Huawei, la banca ha testato i dispositivi di storage sia nell'ambiente di prova che in produzione per più di sei mesi con carichi di lavoro impegnativi. I test hanno convinto la banca che la soluzione di storage All-Flash di Huawei poteva soddisfare in pieno le loro esigenze.

"Abbiamo scelto Huawei dopo un PoC molto rigoroso durante il quale abbiamo svolto una serie di test per verificarne prestazioni, affidabilità e compatibilità con l'infrastruttura esistente, così come abbiamo verificato i servizi di assistenza di Huawei. I test sono andati avanti per oltre sei mesi, durante i quali la soluzione AFA (All Flash Array) di Huawei ha soddisfatto tutte le nostre esigenze. Abbiamo avuto l'opportunità di utilizzare la soluzione non solo nell'ambiente di prova ma anche in produzione con carichi di lavoro impegnativi. Perciò, una volta convinti dell'idoneità del sistema, abbiamo scelto Huawei come uno dei fornitori di storage aziendale della banca."

Haris Voutsas, Assistant General Manager, Group IT Operations, Piraeus Bank

Lo storage All-Flash di Huawei assicura disponibilità ininterrotta e flessibilità per la gestione di più sistemi diversi

Nel giugno 2019, il sistema di storage All Flash di Huawei OceanStor Dorado V3 ha sostituito il sistema di storage esistente. Da quando il sistema è entrato in funzione, la banca ha continuato a trasferire nel sistema servizi e dati di produzione, tra cui server virtuali, database, server applicazioni e BI. Il sistema ha funzionato come previsto e ha migliorato le prestazioni IOPS in maniera lineare con tempi di risposta sempre veloci, stabili e affidabili. Il risultato è stato un alleggerimento della pressione dovuta alla crescita delle attività di Piraeus Bank, con un miglioramento dell'efficienza operativa e della soddisfazione dei clienti.

Grazie all'utilizzo di chip intelligenti, un'architettura avanzata, algoritmi intelligenti e una soluzione active-active senza gateway, OceanStor Dorado V3 consente di migliorare sensibilmente le prestazioni dei servizi, ridurre la latenza e garantire un'elevata affidabilità. L'architettura di sistema e le tecnologie integrate assicurano la massima convenienza permettendo a Piraeus Bank di definire la spesa per la capacità di storage presente e futura, riducendo al minimo il costo totale di proprietà (TCO).

Piraeus Bank è rimasta favorevolmente colpita dal successo della collaborazione.

"Come ho già dichiarato, prima di iniziare la collaborazione con Huawei, abbiamo eseguito un rigoroso PoC che ha confermato l'idoneità della soluzione AFA di Huawei alle nostre esigenze. Quindi, sì, la nostra esperienza finora è stata ottima e consideriamo Huawei un partner di fiducia su cui possiamo contare".

"Huawei ha un solido background tecnologico e i suoi prodotti sono di qualità pari se non superiore a quelli dei principali vendor IT. Nel corso di quest'ultimo anno abbiamo registrato un costante miglioramento dei sistemi AFA con le nuove versioni e ciò dimostra che vengono fatti investimenti in Ricerca e sviluppo per migliorare continuamente i prodotti".

Haris Voutsas, Assistant General Manager, Group IT Operations, Piraeus Bank

Il successo della collaborazione tra Huawei e Piraeus Bank nel campo dello storage All Flash è solo uno dei tanti esempi della collaborazione di Huawei con tutto il settore bancario della Grecia. Huawei ha collaborato con numerose banche greche fornendo un'ampia gamma di prodotti e soluzioni competitivi. L'obiettivo dell'azienda è diventare il partner d'elezione della trasformazione digitale per le banche greche.

Archimede, il grande studioso dell'antica Grecia, ha detto: "Datemi un punto d'appoggio e solleverò il mondo". In questo momento il settore bancario greco sta affrontando importanti sfide che coinvolgono la trasformazione digitale. Huawei vuole lavorare a fianco delle banche greche per creare nuovi "punti di appoggio" e promuovere lo sviluppo e la trasformazione digitale del settore.

0 lettori

(0 valutazioni)

Ti è piaciuta questa storia? Valutala.

0/500

Scrivi qui il tuo commento
Invia

0  commenti

    Altri commenti

      La valutazione è stata inviata.

      Il messaggio è stato inviato.

      Valutazione fallita.

      Invio fallito.

      Scrivi prima il tuo commento.