Reminder

To have a better experience, please upgrade your IE browser.

upgrade
Se hai bisogno di aiuto, fai clic qui:

Background

BLUE Smart Services (BSS) è una consociata interamente controllata di BLUE Consult GmbH, con sede a Krefeld in Germania, che può vantare una lunga esperienza nella gestione e nell'uso del cloud per l'IT. In quanto fornitore di soluzioni cloud, ha competenze specifiche nell'uso e nella gestione di soluzioni cloud e multi-cloud di alta qualità, oltre che nell'uso e nei servizi delle infrastrutture cloud. BSS propone soluzioni personalizzabili e scalabili per il business digitale di oggi e di domani. Con le soluzioni hosted per il business, le aziende possono godere di tutti i vantaggi delle moderne soluzioni di cloud computing.

Requisito principale

Attualmente BSS gestisce una piattaforma di virtualizzazione commerciale VMware per le sue attività di hosting B2B. Questa piattaforma VMware consiste in 2 data center. Ogni DC ha un insieme di nodi per la gestione VMware che garantiscono il disaster recovery della gestione. Le risorse dei servizi vengono condivise dai 2 DC. BSS intende realizzare un nuovo cloud B per fornire ai clienti il servizio cloud di cui hanno bisogno, i cui requisiti sono: multi-tenancy, fornitura self-service, elevata disponibilità del servizio e riduzione del TCO. È pronta per l'evoluzione della larghezza di banda a lungo termine, per il servizio intelligente del futuro.

Principali caratteristiche della soluzione Huawei

La soluzione Huawei è costituita da CloudEngine 16800, CloudEngine 6881 e CloudEngine 5855 (abbreviazioni: CE16800, CE6881 e CE5855). Il DCN è dedicato ai due data center che funzionano come piattaforma ridondante. Come illustrato nella figura che segue, lo switch core CE16804 e lo switch di accesso CE6881 sono organizzati in modalità Spine-Leaf, per assicurare scalabilità e maggiore efficienza dei trasferimenti; due CE16804 in ogni data center sono virtualizzati in un sistema Fabric logico; in ogni data center, due sistemi Fabric sono interconnessi per mantenere la sincronizzazione temporale e aumentare l'affidabilità dell'intera rete. Gli switch Spine e Leaf sono al momento connessi tramite 40G, ma in futuro potranno arrivare a 100G e, di conseguenza, lo switch core potrà raggiungere senza intoppi anche 400G. Questa soluzione supporta la funzione BGP-EVPN; inoltre è possibile attivare VxLAN per avere un networking più ampio ed efficiente.

Gli switch CE16800 e CE6881 sono progettati con la nuova architettura e sono dotati di chipset che, per quanto riguarda prestazioni e caratteristiche, sono in linea con gli standard più avanzati. La serie CE16800 è caratterizzata da un chip AI costruito per l'era dell'intelligenza artificiale. Utilizza l'innovativo algoritmo iLossless per apprendere e addestrare il traffico dell'intera rete, implementare perdita a zero pacchetti e latenza E2E a livello di μs e raggiungere la massima velocità effettiva. Utilizzando la piattaforma software VRP8 di Huawei, la serie di switch CE16800 offre prestazioni di switching L2/L3 stabili, affidabili e sicure e contribuisce alla realizzazione di una rete elastica, virtualizzata e di elevata qualità.

La serie di switch CE 16800 si basa su un'architettura hardware avanzata. Le sue porte lineari raggiungono 576*100GE, 576*40 GE, 2.304*25GE o 2.304*10GE. La serie di switch CE 16800 utilizza un'architettura Clos senza backplane, all'avanguardia del settore, e offre un livello di affidabilità in linea con gli standard industriali. Gli switch supportano tutte le funzionalità di servizio del data center. Il design con flusso d'aria in direzione fronte-retro è adatto alle sale macchine dei data center, mentre le innovative tecnologie di risparmio energetico riducono drasticamente il consumo di corrente elettrica.

La serie CE6881 è costituita da switch di accesso 10GE di nuova generazione, con prestazioni elevate e porte ad alta densità per le reti dei data center. La serie CE6881 presenta un'architettura hardware avanzata, con porte uplink 40GE/100GE e porte di accesso 10GE ad alta densità. Attraverso la piattaforma software VRP8 di Huawei, la serie di switch CE6881 supporta una vasta gamma di funzionalità dei data center, ampiamente impilabili. Inoltre la serie CE6881 ha un design flessibile che favorisce la circolazione dell'aria (in direzione fronte-retro o retro-fronte). La serie CE6881, insieme agli switch core CE16800, consente la realizzazione di reti full mesh 40GE/100GE elastiche, virtuali e di alta qualità, rispondenti ai requisiti dei data center per il cloud computing.

Vantaggi per il cliente
  • Prestazioni più elevate: le schede di linea sono quelle a più alta densità (anche 5 volte superiore a quella delle porte 100G/400G standard) e a più ampia capacità (19,2Tbit/s). L'upgrade è semplice e veloce, da 40G a 100G fino a 400G, con una scheda di interfaccia ad alta densità che rende proficuo l'investimento nell'infrastruttura non solo per l'espansione attuale del business, ma anche in vista dell'innovazione sul lungo periodo.
  • Basato su AI per l'era dell'intelligenza artificiale: con un cervello basato sull'intelligenza artificiale, la soluzione Huawei consente funzioni complesse come previsione di errori, auto-ottimizzazione della rete, algoritmo iLossless ed edge decision-making. È pronta per l'era dell'intelligenza artificiale.
  • Supporto per VxLAN con funzionalità BGP-EVPN: la serie CE16800 supporta l'implementazione centralizzata e distribuita di VXLAN, nonché le modalità di accesso VXLAN come QinQ. Ciò consente di personalizzare reti eterogenee.
  • Basso consumo energetico: la commutazione intelligente dei moduli di alimentazione nel giro di pochi millisecondi consente di ridurre il consumo di corrente elettrica del 95% per singola unità rack. Le prime ventole a flusso misto prodotte per questo settore riducono del 50% il consumo di energia per bit.     
  • Apertura e programmabilità favoriscono l'implementazione e l'O&M agili: la serie CE16800 sfrutta il sistema OPS (Open Programmability System) integrato nella piattaforma software VRP8 per aggiungere la programmabilità al livello di controllo. Offre l'interfaccia NETCONF standard per software di terze parti che supporta la programmazione di nuove funzioni e l'integrazione con i programmi software di terze parti, favorendo l'apertura e la flessibilità.

0 lettori

(0 valutazioni)

Ti è piaciuta questa storia? Valutala.

0/500

Scrivi qui il tuo commento
Invia

0  commenti

    Altri commenti

      La valutazione è stata inviata.

      Il messaggio è stato inviato.

      Valutazione fallita.

      Invio fallito.

      Scrivi prima il tuo commento.

      Share link to: